URL consultato il 6 novembre 2011.
Pagina web dedicata alla 30 edizione dell'evento,.
11 L'altitudine media del territorio comunale è di 310 metri sul livello del mare.Comuni - Dati climatici,.La parte meridionale del comune, invece, si innesta gradualmente nella pianura friulana, e quindi risulta più adatta agli insediamenti umani ed alle coltivazioni.Il peso dell' industria nell'economia comunale è modesto: poche manifatture si trovano nella zona di Borgo Ampiano e nel capoluogo.Da un documento è possibile ricavare che shutterfly coupon code 20 off nel 1320 Francesco di Pinzano cedette in bon prix saldi locazione il mulino "a pre' Simone vicario in Valeriano dietro compenso di 4 libbre di buon pepe da pagarsi annualmente a gennaio".Portale turistico ufficiale,.Conta una sessantina di abitanti, 78 raggruppati nelle case sorte attorno alla piazzetta e la chiesetta di San Giuseppe.Nel primo dopoguerra furono attuati numerosi lavori volti al prolungamento fino a Pinzano della Tranvia Udine-San Daniele, opera che non fu però completata.Michele Ricci, Il ponte sul Tagliamento alla stretta di Pinzano e Ragogna.URL consultato il riportare questa credenza riguardo alla chiesa di San Severo è Luigi Pognici in Guida a Spilimbergo e suo Distretto, Pordenone, 1872.22 Quindi sicuramente a questa data esisteva già un castello ed una giurisdizione feudale, che si estendeva all'incirca dal Cosa all' Arzino e da Clauzetto ai confini con Spilimbergo.Collana "Monumenti storici del Friuli 2016.



Nella Repubblica Italiana (dal 1946 95 Nel Comune sono presenti due impianti sportivi: il campo da calcio di Pontaiba e quello di Valeriano.
I ritrovamenti archeologici confermano il carattere piuttosto sparso dello stanziamento, con prevalenza di impianti rustici di modeste dimensioni, ma anche una notevole vivacità commerciale.
L'attuale edificio venne costruito nel 1492 in stile romanico con influssi gotici, tuttavia il sisma del 1976 richiese lavori di ristrutturazione talmente radicali da rendere necessaria la riconsacrazione.
69 Istruzione modifica modifica wikitesto Nel comune di Pinzano un tempo erano presenti quasi in ogni frazione le scuole elementari, e ancora durante la seconda guerra mondiale la sola scuola della frazione di Colle contava una quarantina di alunni.
Chiesa di Santa Maria dei Battuti modifica modifica wikitesto Santa Maria dei Battuti è una piccola chiesa eretta dalla confraternita dei Battuti di Valeriano attorno al 1300.Nel comune hanno origine prediale anche i toponimi "Valeriano" e, probabilmente, "Ampiano".Da Napoleone ai giorni nostri modifica modifica wikitesto 1976: Valeriano terremotata Nel 1797, in seguito al trattato di Campoformido, il Friuli venne ceduto all' Impero austriaco.La volontà da parte degli abitanti del paese di avere un proprio luogo di culto è dovuta anche al fatto che la vecchia strada per giungere a Pinzano richiedeva il guado del torrente Pontaiba, spesso difficoltoso.Nadia Boz, Alberta Maria Bulfon; Elettra Mian, La religiosità popolare nella montagna pordenonese: quaderno di ricerca, Barcis, Cooperativa.T.A.F., 2001.Quindi fu indetto un appalto per la costruzione di un nuovo ponte: i lavori, iniziarti nel 1968, si conclusero due anni dopo.Mario Scatton, Pinzano al Tagliamento.Luca Pellegrini, L'ossario di Pinzano in Pellegrini,.275, nota.Sulla strada che conduceva a Borgo Mizzari si trovava, fino ai primi dell' Ottocento, la chiesa di San Severo.Lasta verticale sarà ricoperta di velluto dai colori del drappo, alternati, con bullette argentate, poste a spirale.Nel 1953, ovvero quando la ricostruzione postbellica era ancora in corso, Pinzano fu raggiunta dall' acquedotto.



Il 29 settembre 1901 si venne a costituire un consorzio intercomunale preposto alla costruzione di un ponte stabile, 45 che approvò il progetto dell'impresa Odorico.


[L_RANDNUM-10-999]