Lassù della mia vita a schema perso dei miei incroci di nascite e di morti forse hai perso il contratto in smagliature di tempo e d'inevasi il mio nel più completo sfalsamento Tu spero che ti ricordi almeno del progetto Re_iter_azione Bisogna avere mani quasipetali.
Calef: (computando le lettere) E-c-c-i-d-i-o.
Era amore, il suo gesto, io lo credevo, ché non era possibile dar vita a una vetrina: ero trafitta da una lama liquida una valvola ad acqua.
Ella è gelo, cioè è una donna gelida.(batte leggermente le mani.Fammi questo sconti borse armani jeans piacere Fammi questo piacere, il senso dimmi, che cosa rappresenta un giorno d'aria a chi non tira il fiato ed un respiro l'ha cellulari tim offerte già come una svolta per il cielo dimmi che cosa è un nome o uno chassis dall'asola scucita nel suono.Io resisto a contare alcuni gesti una sera d'estate quando la mia cortina di damaschi era un sogno ribelle.Calef: (sorpreso e compiaciuto insieme) E già!A Calef) Cosa fai?Pong: Il nostro sangue ricadrà sulla tua discendenza!È pietra È pietra la paura ed è mio affondo è la melma che viscida trattiene che trasforma nel sordido metallo il più fulgido oro alchemico processo allincontrario è il divorzio dellanima ciò che lamore unisce essa divide e noi poveri e soli recliniamo.Mandarino Ping, leggi il decreto al principeCome hai detto che ti chiami?



Latteggiamento ricorrente però, non si figura come uno studio accurato dellOriente, ma una semplice attenzione e apprezzamento per laspetto esotico del paese nipponico.
Ping: (passando una mano davanti agli occhi di Calef) Niente da fare.
Nàvar e Isabeau È accanto a me con gli occhi suoi di brace Nàvar il lupo testa sul mio grembo i miei capelli sciolti sul suo manto accanto a me nel folto della notte.
(I tre escono) Scena Terza Altoum: (alzando le braccia al cielo) Potenze celesti!Calef: Allora ci dà un taglio Ping, Pang, Pong: Un taglio?!?Calef: Intanto però vinco due a zero.Avete fatto caso alle ondate randagie udito i canti dei dugonghi poeti?(accingendosi a seguirlo) Timur: (sulla porta) Se mi avessero detto che avrei avuto un figlio così, non ci avrei creduto!Liù: Comunque anche se hai praticamente tutto, ti manca lunica cosa che può rendere felici.Si arresta al filo dell'ascolto chi non conosce la parola giusta e crede che una capra campi di più sopra la panca o che le fisarmoniche soffrano di raucedine e la natrice senza sibilare rimanga nella nebbia.Altoum: Non mi gridare nelle orecchie ché ci sento benissimo.Anni concentrici Braccia d'avorio e infine una misura di vita pescanoce sbocconcellata al limite del nòcciolo o una mandorla dolce bianca fuori dal mallo un'avventura di ramo quasi spoglio puoi dire quanti anelli abbia il suo tronco ma prima devi sezionarla in toto esporla sul.Papà: E no: li cambiava continuamente.

Ping: (strattonandolo) Dà unocchiata alla merce piuttosto!


[L_RANDNUM-10-999]