Battesimo di trova prezzi cellulari komu Cristo, Firenze, Galleria degli Uffizi.
La collezione di quadri su tela "Leonardo da Vinci" è costituita dalle più conosciute opere di quest'autore che sono disponibili nella galleria bimago.
Nella collezione"Leonardo da Vinci" della galleria bimago troverai le più note opere di questo pittore.Si tratta di uno dei tanti dipinti raffiguranti Madonne realizzati da Leonardo nel periodo giovanile.Il ritratto, oggi conservato al Louvre di Parigi, venne dipinto durante il primo soggiorno milanese, allincirca in contemporanea con lUltima Cena e successivamente alla dama con lermellino.L'Ultima cena 1495/1498, Cenacolo, Santa Maria delle Grazie, Milano Ritratto di Isabella D'Este 1500, Museo del Louvre, Parigi Nel 1500 Leonardo, durante una tappa a Mantova realizza questo ritratto a carboncino di Isabella dEste.Gli appunti e i taccuini del maestro raccontano di una meticolosa investigazione del reale in tutte le sue forme.Dellangelo inginocchiato a destra si è conservato lo studio della testa, che originariamente era di fanciulla.Battesimo di Cristo 1470/1474, Galleria degli Uffizi, Firenze Il dipinto raffigurante san Giovanni che battezza Cristo sotto gli occhi di due angeli fu realizzato per la chiesa di San Salvi a Firenze e dal 1914 si trova agli Uffizi.



La Vergine con Bambino, na e Giovanni Battista 1508, National Gallery, Londra Il primo cartone di questo soggetto, risalente agli ultimi anni del Quattrocento, è andato perduto e lo conosciamo solo attraverso delle copie.
Alcuni critici hanno poi voluto riconoscere nel giovane a destra in basso voltato verso lesterno del quadro lautoritratto del giovane Leonardo.
Mutevolezza che del resto egli intuiva essere lessenza stessa della vita, colta attraverso losservazione delle acque, delle piante, della luce.Studio per testa di donna 1483/1488, Biblioteca reale, Torino Il disegno, raffigurante una testa femminile, che, secondo alcuni, riprende i tratti del volto di Cecilia Gallerani, è preparatorio per langelo della Vergine delle rocce, eseguita durante i soggiorni milanesi in due versioni simili, la prima.Si tratta della tipica bellezza femminile leonardesca velata di ambiguità, dallo sguardo e dal sorriso ineffabile e misterioso.Leonardo studia attentamente la luce, che cade sul viso e sulla spalla della dama, e la figura, dal viso voltato a guardare fuori campo.Questo ritratto rappresenta la dama fiorentina Ginevra Benci, nota nella cerchia medicea per le sue poesia.Anche per questo la prospettiva matematica è da lui considerata insufficiente.Le suggestioni che regala lopera di Leonardo da Vinci sono infinite.



Ritratto di Musico 1490 circa, Biblioteca Ambrosiana, Milano, opera del primo periodo milanese di Leonardo, è ancora conservato a Milano, allinterno della pinacoteca Ambrosiana.

[L_RANDNUM-10-999]