taglia 40 italiana corrisponde

I segugi discendono in linea diretta dai chiens courants (v.
Talune razze scelte di questo gruppo erano adoperate anche per la difesa dei padroni, che accompagnavano in guerra: sono tipiche del periodo cavalleresco e il loro possesso era un privilegio della nobiltà.
Keller, Gli animali domestici come acquisto della civiltà umana, Milano.Statura e peso variabili entro limiti relativamente grandi ma in giusta proporzione fra loro; altezza fra i 55 e i 67 centimetri misurata dal garrese e peso fra i 25 ed i 40 chilogrammi.Il riporto infine ha la sua origine non solo dalla necessità che i carnivori hanno di portare al covo parte della selvaggina, che deve servire di pasto ai piccoli, ma nell'abitudine di trasportare i loro cuccioli da un luogo all'altro con molta delicatezza in caso.Ulteriore esempio specifico: Con una rilevazione dei punti 1-2 (seno) di.Ne esistono due varietà: una a pelo ruvido e piuttosto lungo e una a pelo rado.Il pointer, derivato dal bracco italiano per semplice selezione o anche per mezzo di qualche incrocio locale, somiglia molto al bracco nelle forme e nel colore, ma è più leggiero.Giacca tuta, uOMO, punti, xXS, xS,.Pelo piuttosto duro, abbondante, lungo, disteso ed aderente al tronco.Nella testa si distinguono in senso antero-posteriore e dorsalmente la punta del naso, le narici, la canna nasale, la depressione o salto frontale, gli occhi col sopracciglio e con la palpebra, la nuca o cresta occipitale, che è il punto più alto del capo, situata.



Orecchi di media lunghezza, largamente separati alla base, aguzzi; pelo lungo, particolarmente in inverno; lanugine densa; colore molto variabile, in generale più biancastro a nord, più nerastro a sud, più rosso in estate e più giallino in inverno; albinismo e melanismo assai frequenti:.
È il più intelligente dei cani perché impara qualunque esercizio, compreso quello di andare con la sporta al collo a far la spesa; ha grande memoria ma non è utilizzabile per la guardia, perché incapace di aggredire e molestare un uomo e neppure può essere.
Il lupo viene cacciato ovunque con accanimento forse eccessivo e con tutti i mezzi, non esclusi i veleni.
Di gran moda sono i pechinesi, minuscoli, a pelo lungo, serico, con testa tondeggiante, faccia corta e rincagnata, come nei boule - dogues ; tale carattere per altro esprime vincere schedine yahoo una mutazione parallela e non un'origine comune o un incrocio cui abbia partecipato il boule.
La linea della groppa è determinata dal portamento della colonna vertebrale che non deve essere concava ( insellata ) né convessa ( gibbosa il primo difetto è maggiore del secondo ed affatica il cane in corsa.È alto circa.; ha orecchi e coda di media lunghezza; pelame piuttosto breve, uniformemente rossastro o biancastro.Abbiamo la corrispondenza di una taglia 1-42 coppa B per lItalia.I Romani lo diffusero nell'Europa Centrale e Settentrionale.Di aspetto molto caratteristico è il collie o cane da pastore scozzese, intelligente, forte e veloce.I segugi erano pezzati con orecchie pendenti.Possiede una struttura muscolosa e robusta, un'ossatura solida e atta a una grande resistenza e velocità.Alto circa.; orecchio piuttosto grande, largo alla base, non molto aguzzo all'apice; pelame ricchissimo.Nelle esposizioni cinofile sogliono essere designate come di utilità e unite a quelle da guardia e da difesa, alcune razze, generalmente di gran mole, derivate forse tutte dagli antichi alani e poi modificate non solo per caratteri divergentissimi nella forma del capo e del corpo.Il pelo deve essere maggiormente sviluppato ai fianchi, nelle cosce e sulla coda, mentre sul muso e sotto al garretto delle zampe posteriori deve essere corto.Fra le razze di segugi che appaiono alle esposizioni canine italiane, citeremo le seguenti: cane.I., pubblicazione mensile ufficiale del Kennel Club Italiano.



Canis familiaris,.;.


[L_RANDNUM-10-999]