Come avviene il parto della gatta.
Indice dei contenuti, cosa fare in attesa del parto della gatta.
Aspettando il parto, la gatta va lasciata in pace, e questo vale in generale per tutta la durata della gestazione.11 (Gestione delle colonie feline e dei gatti che vivono in libertà).I privati e le associazioni di телевизор самсунг es 8000 цена cui allarticolo 120 volontariato possono, previo accordo di collaborazione con il comune e dintesa con lASL, gestire le colonie feline, per la tutela della salute e la salvaguardia delle condizioni di vita dei gatti.La gatta non assiste i gattini alla nascita.I gattini appena nati inizieranno subito a cercare le mammelle di mamma gatta, a volte iniziano a succhiare anche finché il parto è ancora in corso!La gatta che sta per partorire in genere sceglie un luogo appartato, per istinto deve proteggere i suoi cuccioli dai pericoli, per cui poniamo la cuccia in un luogo sicuro e tranquillo della casa, un po nascosto, dove possa rimanere tranquilla e al caldo.Con lapprossimarsi del parto si consiglia di tenere la gatta in casa impedendole laccesso allesterno e sarà utile iniziare a prepararle una cuccia come giaciglio per il parto in un posto comodo ed appartato.



Aprite linvolucro fetale senza perdere tempo ed eliminate la placenta: cercate di essere tempestivi per evitare che il piccolo soffochi ma senza lasciarvi prendere dal panico: tra la nascita di un gattino e il successivo intercorre in media mezzora/unora, avete quindi tutto il tempo.
Quali sono i sintomi?
La maternità di una gatta è unesperienza meravigliosa che può cambiare notevolmente lanimale e il suo rapporto con i proprietari.
In genere la gatta va a posizionarsi nella cuccia che avete posto in un luogo sicuro e appartato, fategliela vedere, speriamo che la scelga.
Il Comune deve sapere che voi fate volontariamente un lavoro socialmente utile le colonie sono patrimonio indisponibile dello stato, pertanto sotto la diretta tutela del Sindaco; voi fate un favore al Comune ed alla cittadinanza il Sindaco non può arbitrariamente decidere lavori che danneggino una.Voi avete il dovere di mantenere pulita e sgombra larea dove vivono i gatti, senza avanzi di cibo o vassoietti, scatole di cartone,.In tutti questi casi la presenza del proprietario può rivelarsi fondamentale per la sopravvivenza della madre o dei suoi gattini.Allinizio il veterinario procederà con la palpazione delladdome oppure con unecografia e, dopo il quarantesimo giorno, sarà possibile effettuare anche una radiografia per individuare i gattini.Se laccoppiamento del gatto è andato a buon fine, dopo circa 58-70 giorni (molto dipende dalla razza dappartenenza del gatto) nasceranno i gattini.Prepariamoci ad intervenire solo in caso di problemi.La gatta che è in procinto di partorire, o sta partorendo, va disturbata il meno possibile, altrimenti riterrà come pericoloso il posto scelto, e si sposterà.Il parto della gatta, e quindi il momento del travaglio, si divide in tre fasi: Le prime variazioni: La gatta inizia a mangiare di meno, potrebbe vomitare, ed inizia a respirare affannosamente.Il travaglio di mamma gatta dura circa 12-24 ore.Più problemi se mamma gatta è inesperta o debilitata.A volte la gatta fa le fusa ed emette dei miagolii, è del tutto normale, anche per lei, come per noi umani, il parto non è una passeggiata.Ufficializzare il ruolo delloperatrice colonie feline : agire alla luce del sole, conoscendo i propri diritti e doveri e quelli della colonia che si cura, contando sulla collaborazione della cittadinanza e delle auotorità.E arrivato latteso momento: il parto, i gattini stanno per venire al mondo.Il dipartimento veterinario dellATS effettua gli interventi di sterilizzazione dei gatti delle colonie feline e di quelli che vivono in libertà, con la collaborazione dei comuni, dei referenti di colonia felina o delle associazioni di cui allarticolo 111 della.r.



33/2009 possono accudire le colonie feline previo accordo di collaborazione con i comuni.
Asciugate il piccolo e massaggiatelo finché non si riprende un po dal trauma della nascita e quindi aiutatelo ad attaccarsi a un capezzolo.
Può essere un lieto evento, anche se spesso accade che la nostra gatta sia rimasta incinta senza che ce ne rendessimo conto.


[L_RANDNUM-10-999]